Donare un po' del tuo tempo ad Univoc Bologna aiuta l'integrazione dei disabili visivi ed accresce le tue esperienze personali!

"IL VOLONTARIATO COLORA LA VITA"

In questi momenti così poco forieri di buone notizie, il nostro augurio Ë che davvero si riesca a rivolgere maggiore attenzione al mondo del volontariato.
C'è bisogno di giovani attivi, di tante mani che s'intrecciano.
C'è bisogno di solidarietà, di mettersi in gioco per l'altro, di mettersi al servizio degli altri.
Speriamo che quest'anno sia un anno di crescita e di riflessione per arrivare ad aprirsi sempre più verso l'altro. Un altro bisognoso ma che se conosciuto bene Ë capace anche di donare qualcosa.

Un interessante spunto di riflessione per tutti, con particolare riferimento a chi, nella pubblica amministrazione, è chiamato a Servire i cittadini.

Ci impegnamo a continuare la nostra collaborazione con tutte le forze sociali e le istituzioni, mettendo a disposizione le nostre competenze e la gratuità della nostra azione sociale.
Ci impegnamo a sensibilizzare tutti i cittadini, anche attraverso nuovi stili di vita, a costruire un nuovo modello di sviluppo sociale, culturale ed economico.

E ancora: Il nostro appello si rivolge a tutti, in particolare ai giovani, per costruire una cultura in cui i valori del dono, della gratuità, della fratellanza, dell'uguaglianza e della solidarietà divengano bene comune e fondamento della nostra vita sociale.

Sottolineamo il forte valore che dono, gratuità e solidariet‡ hanno per la costruzione della nostra società, oggi come in passato:
Ci impegnamo ad affermarli per affrontare le sfide etiche, prima ancora che economiche e sociali, che il Paese ha di fronte.

Il volontariato arricchisce il capitale umano e sociale di chi lo pratica e di chi lo riceve, rafforza il senso di appartenenza e coesione alla società e favorisce comportamenti positivi per la stessa crescita economica.

Senza il volontariato non andiamo da nessuna parte, aggiungendo che in questo momento di particolare difficoltà del nostro Paese, abbiamo bisogno di persone che siano in grado di assumersi le proprie responsabilità, come fanno ogni giorno i volontari.

Il volontariato e il terzo settore

I volontari, con tutte le loro forze, rappresentano un investimento da sostenere, perchè sono in grado di moltiplicare le risorse a loro disposizione e di tradurle in atti e presenze concrete ed efficaci.
Sta in questo la forte spinta a superare la crisi, attraverso la proposizione di nuovi modelli sociali, basati sulla solidarietà, la creatività, la responsabilità personale e collettiva.

Crediamo che il volontariato goda di una grandissima fiducia da parte degli italiani e debba continuare ad alimentare il proprio senso di responsabilità, per essere in grado di rispondere anche alle emergenze.

Evidenziamo come il volontariato italiano, che ha radici profonde nella nostra storia, sia un'esperienza unica nel panorama europeo, da valorizzare e riconoscere in quanto diritto alla solidarietà.

Le ultime da U.N.VO.C. Bologna

La bologna degli anni '50 e '60, Riviviamola con Giancarlo Naldi...

Il nostro volontario, Giancarlo Naldi, dopo l'uscita del suo libro, dedicato alle atmosfere della Bologna che fu parlerà di quelli che erano gli usi ed i costumi proprio della realtà petroniana nella giornata di Giovedì 27 novembre 2014 alle ore 16.30 presso la sede della Famèja Bulgnèisa, –in via Barberia 11 Bologna.

Intervenite numerosi se volete tornare a respirare un'aria che oggi pare così lontana.

Corso base per l’apprendimento e l’uso di iPhone per persone disabili della vista

"Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi
Sezione Provinciale di Bologna
Sede Legale e Operativa
Via dell’Oro, 1 – 40124 Bologna
Tel / Fax 051.334.967
Sito: www.univocbologna.it

Cari amici,
nell’ambito delle attività per l’anno 2015 volte alla raccolta fondi per l’associazione, abbiamo in animo di organizzare un corso rivolto a ciechi ed ipovedenti di avviamento all’uso dell’iPhone della Apple.

TOUR NEL CUORE VERDE D’ ITALIA: L’UMBRIA.

Cari amici,
Abbiamo il piacere di organizzare per Voi per il mese di Maggio 2015:

TOUR NEL CUORE VERDE D’ ITALIA: L’UMBRIA.

Prima di intraprendere l’organizzazione del viaggio, tenuto conto del notevole impegno che ciò comporta, desideriamo sottoporvi il programma nella speranza di incontrare il favore: vostro e di coloro che vorrete coinvolgere in questa divertente ed interessante iniziativa.
Siamo a vostra disposizione per informazioni ed approfondimenti. Vi aspettiamo numerosi.

Nuovo Nomenclatore e nuovi LEA: non si puo' piu' attendere

«Chiediamo a tutti i soggetti che devono agire – per far sì che l’aggiornamento del Nomenclatore Tariffario arrivi ad effettiva realizzazione – di lavorare insieme, e di procedere affinché siano date risposte ai malati che da 15 anni attendono di non dover più contrattare per avere l’utilizzo di ausili che consentono loro una vita migliore».

Parcheggi per disabili "Fotografa l'impostore"

E’ nata per insofferenza, per frustrazione, per indignazione. Come spesso accade nel web, il passaparola ha fatto il resto. La constatazione impotente che molto spesso, se non quasi sempre, i posti destinati a garantire la sosta alle persone disabili sono occupati abusivamente da vetture sprovviste di qualsiasi contrassegno. Frecce d’emergenza accese, oppure niente. Un malcostume diffuso e dilagante, nonostante gli appelli, i cartelli che sono chiarissimi, gli spazi che quasi sempre sono ben segnati sul terreno.

HANDImatica 2014: X MOSTRA-CONVEGNO NAZIONALE - Tecnologie ICT, inclusione, disabilità

Bologna, dal 27 al 29 novembre 2014

www.handimatica.com

Si svolgerà a fine novembre a Bologna HANDImatica, mostra-convegno dal respiro nazionale che ogni due anni riunisce esperti, aziende, operatori e famiglie sul tema delle tecnologie digitali e favore delle persone con disabilità e delle persone anziane non più autosufficienti o con fragilità. Per questa decima edizione, personalità di spicco e attenzione puntata sui temi di maggiore attualità, attraverso i numerosi convegni e l’area espositiva:

In palestra con UNIVOC ad Imola

L’U.N.I.VO.C. con il contributo del Comune di Imola, 
della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, 
di CON.AMI, continua l’ATTIVITA’ PSICOMOTORIA in palestra sotto la direzione del Prof. Stefano Poggioli.

Si tratta di esercizi ginnici e di movimento che permettono di 
acquisire una maggiore padronanza del proprio corpo, migliorano il sistema cardiovascolare e contribuiscono a raggiungere un benessere psicologico che valorizza la qualità della vita,
favorendo un clima di serenità e amicizia tra i partecipanti.

In palestra con UNIVOC ad Imola

L’U.N.I.VO.C. con il contributo del Comune di Imola, 
della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, 
di CON.AMI, continua l’ATTIVITA’ PSICOMOTORIA in palestra sotto la direzione del Prof. Stefano Poggioli.

Si tratta di esercizi ginnici e di movimento che permettono di 
acquisire una maggiore padronanza del proprio corpo, migliorano il sistema cardiovascolare e contribuiscono a raggiungere un benessere psicologico che valorizza la qualità della vita,
favorendo un clima di serenità e amicizia tra i partecipanti.

Pagine