Donare un po' del tuo tempo ad Univoc Bologna aiuta l'integrazione dei disabili visivi ed accresce le tue esperienze personali!

"IL VOLONTARIATO COLORA LA VITA"

In questi momenti così poco forieri di buone notizie, il nostro augurio Ë che davvero si riesca a rivolgere maggiore attenzione al mondo del volontariato.
C'è bisogno di giovani attivi, di tante mani che s'intrecciano.
C'è bisogno di solidarietà, di mettersi in gioco per l'altro, di mettersi al servizio degli altri.
Speriamo che quest'anno sia un anno di crescita e di riflessione per arrivare ad aprirsi sempre più verso l'altro. Un altro bisognoso ma che se conosciuto bene Ë capace anche di donare qualcosa.

Un interessante spunto di riflessione per tutti, con particolare riferimento a chi, nella pubblica amministrazione, è chiamato a Servire i cittadini.

Ci impegnamo a continuare la nostra collaborazione con tutte le forze sociali e le istituzioni, mettendo a disposizione le nostre competenze e la gratuità della nostra azione sociale.
Ci impegnamo a sensibilizzare tutti i cittadini, anche attraverso nuovi stili di vita, a costruire un nuovo modello di sviluppo sociale, culturale ed economico.

E ancora: Il nostro appello si rivolge a tutti, in particolare ai giovani, per costruire una cultura in cui i valori del dono, della gratuità, della fratellanza, dell'uguaglianza e della solidarietà divengano bene comune e fondamento della nostra vita sociale.

Sottolineamo il forte valore che dono, gratuità e solidariet‡ hanno per la costruzione della nostra società, oggi come in passato:
Ci impegnamo ad affermarli per affrontare le sfide etiche, prima ancora che economiche e sociali, che il Paese ha di fronte.

Il volontariato arricchisce il capitale umano e sociale di chi lo pratica e di chi lo riceve, rafforza il senso di appartenenza e coesione alla società e favorisce comportamenti positivi per la stessa crescita economica.

Senza il volontariato non andiamo da nessuna parte, aggiungendo che in questo momento di particolare difficoltà del nostro Paese, abbiamo bisogno di persone che siano in grado di assumersi le proprie responsabilità, come fanno ogni giorno i volontari.

Il volontariato e il terzo settore

I volontari, con tutte le loro forze, rappresentano un investimento da sostenere, perchè sono in grado di moltiplicare le risorse a loro disposizione e di tradurle in atti e presenze concrete ed efficaci.
Sta in questo la forte spinta a superare la crisi, attraverso la proposizione di nuovi modelli sociali, basati sulla solidarietà, la creatività, la responsabilità personale e collettiva.

Crediamo che il volontariato goda di una grandissima fiducia da parte degli italiani e debba continuare ad alimentare il proprio senso di responsabilità, per essere in grado di rispondere anche alle emergenze.

Evidenziamo come il volontariato italiano, che ha radici profonde nella nostra storia, sia un'esperienza unica nel panorama europeo, da valorizzare e riconoscere in quanto diritto alla solidarietà.

Le ultime da U.N.VO.C. Bologna

TOUR NEL CUORE VERDE D’ ITALIA: L’UMBRIA.

Cari amici,
Abbiamo il piacere di organizzare per Voi per il mese di Maggio 2015:

TOUR NEL CUORE VERDE D’ ITALIA: L’UMBRIA.

Prima di intraprendere l’organizzazione del viaggio, tenuto conto del notevole impegno che ciò comporta, desideriamo sottoporvi il programma nella speranza di incontrare il favore: vostro e di coloro che vorrete coinvolgere in questa divertente ed interessante iniziativa.
Siamo a vostra disposizione per informazioni ed approfondimenti. Vi aspettiamo numerosi.

31 Ottobre, Giornata Nazionale del Trekking Urbano, Toccare l'arte in città.

Anche quest'anno il Comune di Bologna partecipa alla Giornata Nazionale del Trekking Urbano, che si celebrerà in 37 città d'arte italiane il 31 ottobre prossimo.

La manifestazione propone un nuovo modo di vivere e scoprire la città attraverso l'offerta di percorsi tematici, pensati per far conoscere il patrimonio storico-artistico cittadino in modo inusuale.

A Bologna le iniziative in programma si estendono anche ai due giorni successivi, sabato 1° novembre e domenica 2 novembre 2014.

Rapporto sui diritti fondamentali: per i disabili esistono, ma solo sulla carta

ROMA. Nonostante l’esistenza di un "Programma di azione biennale per la promozione dei diritti e l’integrazione del-le persone con disabilità", basato sulla Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità (ratificata con la legge 18 del 3 marzo 2009), "i diversi impegni assunti dallo Stato italiano nei confronti dei disabili hanno un carattere meramente programmatico giacché 'risultano finanziabili nei limiti degli stanziamenti previsti', come puntualizzato nella relazione illustrativa dello stesso al Consiglio dei ministri”.

"Disabili, Mediopadana inaccessibile"

REGGIO EMILIA. Una città a ostacoli, più che pensata per le persone. Certamente, non per i disabili. È questo ciò che emerge dalla passeggiata fatta dal sindaco, alcuni amministratori locali e dagli studenti di ingegneria, l'altra mattina, per le vie del centro di Reggio mettendosi nei panni dei portatori di handicap. Un passo significativo, certamente, per toccare con mano quelle che sono le difficoltà che ogni giorno è costretto a sopportare chi non vede, non sente o si muove su una carrozzina.

Pagine